Views
1 year ago

Dicembre 2016

  • Text
  • Jaguar
  • Formula
  • Anni
  • Essere
  • Dopo
  • Strada
  • Gara
  • Auto
  • Ogni
  • Stagione
In questo numero torniamo ai massimi livelli di automobilismo, ma non in modo convenzionale, e così facendo diamo una spinta allo sviluppo dei propulsori elettrici. Presentiamo inoltre la nostra Jaguar I-PACE Concept, un nuovo rivoluzionario modello prenotabile adesso e pronto alla consegna nel 2018.

F-TYPE Da quando il

F-TYPE Da quando il Texas è parte degli Stati Uniti, chi non è pratico ha sempre cercato di attraversarlo velocemente. Con una larghezza di 1.000 km da est a ovest, un territorio all’incirca delle stesse dimensioni della Francia e una popolazione che ha subito annessione, secessione, ripudio ed è stata oggetto di caricature, lo Stato ha un motto ufficioso: ‘Don’t Mess with Texas’ (‘Non scherzate con il Texas’). E infatti molti americani sceglierebbero di attraversare la maggior parte del ‘flyover country’ fra New York City e Los Angeles il più velocemente possibile, o comunque di sorvolarlo. Non si consiglia di vagabondarci. Negli anni ’70 la cosa assunse un carattere competitivo al punto da calcolare il rischio che si correva nell’attraversare gli Stati Uniti quanto più velocemente possibile, e questo in segno di protesta nei confronti di un limite di velocità fissato a 55 miglia orarie (circa 90 km/h). La Cannonball Baker Sea-To-Shining Sea Memorial Trophy Dash, meglio nota come Cannonball Run, era una gara automobilistica concepita da Brock Yates Sr. e appoggiata dalla rivista Car and Driver, che incoraggiava una mentalità orientata a fare il possibile per attraversare il paese su quattro ruote il più celermente possibile. Oggi la Cannonball Run si è guadagnata il ruolo di record da battere. Precedenti tentativi di attraversare i circa 4.500 km di asfalto americano toccarono la soglia delle 40 ore, in un furgone, né più né meno. Il tempo, scarso, veniva risparmiato per le pause ai servizi o per mangiare e molto meno per farsi un’idea di quello che rende l’America così affascinante. Il record della Cannonball, ad oggi imbattuto, fu di 32 ore e 51 minuti, ottenuto da due tizi con una Jaguar XJS nell’ultima edizione della gara del 1979. Tutti spunti di riflessione. Invece di intraprendere una pazza corsa intercontinentale, cosa succederebbe se si rallentasse un po’ per esplorare ciò che è compreso fra queste due coste così importanti? Una volta che ce la prendiamo comoda, la vera cultura e il vero aspetto del Texas, senza il quale alle due coste mancherebbe qualcosa, saranno al centro dell’attenzione? E ci sarà tempo per esplorare le città? Austin è veramente cosmopolita come Los Angeles e San Antonio, a sua volta ancora urbana per un aiutante del ranch? Ho sentito che si diceva che il paesaggio Invece di una folle corsa intercontinentale, cosa succederebbe se si rallentasse un po’? roccioso e le vaste aree di città sostanzialmente disabitate fra le quattro grandi città statunitensi ti fanno dubitare di essere ancora sullo stesso continente, per non parlare dello stesso stato. L’idea era quella di collegare quattro delle maggiori città del Texas, iniziando da Dallas dove stava aspettando una F-TYPE SVR (c’era bisogno di una Jaguar per far debitamente onore a quel record) e una F-TYPE SVR a 860 cavalli (575bhp) sembra essere l’erede ideale della sfrecciante Jaguar che dettava i tempi. Non è uno scherzo quando si dice che in Texas tutto è più grande: il parcheggio proprio fuori dall’aeroporto di Dallas-Forth Worth comprende acri di asfalto, tettoie di protezione (da grandinate erranti) e intere flotte di camioncini. Ci si potrebbe perdere. L’autista del servizio shuttle stentava a credermi quando gli dissi che ero venuto a prendere una Jaguar, per non parlare del modello più veloce che la casa avesse mai prodotto. Rise un po’, quanto vide la coupé argento in mezzo ai furgoni e ai SUV. Ci si rende velocemente conto che il Texas ama restare attaccato alla sua storia, cosa tuttavia che non si direbbe visitando Dallas, città in preda ad un costante rinnovamento. Nei suoi sobborghi le società presenti sulla lista Fortune 500 accampano diritti nei confronti dei campus, forzando i confini della città alla stregua di Los Angeles. Il centro è una raccolta di palazzoni con pochi residenti, in pratica lo sfondo di una qualsiasi città statunitense. Le strade sono in piano e diritte, e non portano praticamente da nessuna parte. Ci sono sì grandi magazzini di lusso e molti luoghi dove trovare cucina tex-mex nonché musica Country e Western, ma il miglior modo per farsi un’idea del Texas è uscire da Dallas. Fortunatamente basta un breve tragitto lungo una delle uniche vie di comunicazione statali fra le aziende agricole e le città di mercato (farm-to-market roads), nonché una cartina aperta. Queste strade costituiscono un ricordo vivente della storia economica di prodotti che venivano trasportati dalla fattoria o dal ranch al mercato e sono le uniche lungo le quali vale la pena guidare. Ad un’ora da Dallas, lungo la strada per Austin, c’è la città di Clifton, l’esatto opposto di Dallas. Senza una cartina non si saprebbe neanche della sua esistenza. Una strada principale attraversa la città. È una raccolta di facciate di negozi e un ritratto vivente della “cartolina americana”. Il clou è costituito 70 THE JAGUAR

Usciti da Dallas in direzione sud sul Margaret Hunt Hill Bridge (in alto) All’interno del ristorante Easy Tiger, Austin (a destra). Main St, Clifton, (in basso) THE JAGUAR 71

 

JAGUAR

THE JAGUAR

 

La rivista The Jaguar celebra l’arte della performance con articoli esclusivi che stimolano i sensi, dalla guida dinamica al seducente design fino alla tecnologia d’avanguardia.

In questo Nuovo numero di The Jaguar magazine, faremo un tour del Portogallo a bordo della rivoluzionaria Jaguar I-PACE e scopriremo come è nata questa irresistibile auto completamente elettrica, intervistando i principali protagonisti che hanno lavorato alla sua creazione. Resteremo sul tema dell’innovazione tecnologica dando un’occhiata ad una E-TYPE, classica nella forma ma innovativa nell’essenza, ed esploreremo gli ultimi trend dell’intelligenza artificiale e della smart home technology. Entreremo nel mondo delle grandi performance con un’intervista al pilota Nelson Piquet Jr. e alla star del tennis Johanna Konta, e ti porteremo sull’emozionante pista della Jaguar Ice Academy con dei passeggeri d’eccezione.

ARCHIVIO

Ottobre 2018
Novembre 2017
Luglio 2017
Dicembre 2016

© JAGUAR LAND ROVER LIMITED 2016

© JAGUAR LAND ROVER LIMITED 2016 Registered Office: Abbey Road, Whitley, Coventry CV3 4LF Registered in England No: 1672070


I dati sui consumi forniti sono il risultato di test uffi ciali eseguiti dal produttore in conformità alla legislazione UE.
L'effettivo consumo di carburante di una vettura potrebbe differire da quello ottenuto in questi test e queste cifre hanno un valore puramente comparativo.