Views
5 months ago

THE JAGUAR #06

Spesso provocatorio, sempre creativo: incontra il grafico Stefan Sagmeister | Gli scultori britannici del legno donano una nuova dimensione ad un’arte secolare | Lasciati deliziare dalle prelibatezze stellate Michelin di Paul Pairet a Shanghai | Scopri in che modo Iris van Herpen sta ridefinendo la tecnologia della moda | Fai un viaggio nel tempo a Seoul, una città proiettata nel futuro

Solo dieci commensali

Solo dieci commensali alla volta possono sperimentare l'approccio coinvolgente e multisensoriale del ristorante Ultraviolet alla cucina un classico del pianista pop Gonzales. Quando la campana di vetro velata di fumo viene sollevata dal piatto, senti l'odore di sigari. Le immagini completano i sapori terrosi e riportano a racconti di “trifolau” che fumano sigari nelle loro uscite per tartufi. Il 'Wagyu simple', la costata di manzo alla griglia con purè, è servito con immagini della Torre Eiffel, per creare l'atmosfera di un bistrot parigino. Pairet, che si è fatto le ossa in Europa e in Asia, vive a Shanghai dal 2000. Il suo ristorante è una partnership con Visual Orient Ltd, un gruppo di Shanghai che collabora con concept restaurant di fascia alta. La natura cosmopolita della città ha contribuito al successo del ristorante, come le tempistiche: l’inaugurazione, e il lancio della Guida Michelin a Shanghai, la prima nella Cina continentale, sono avvenute in un clima di forte espansione economica, con un panorama gastronomico che offre ristoranti di fascia alta a profusione. Ma come ha fatto un locale "francese ma non troppo" a scalare la vetta della scena culinaria in un paese così vasto, con una cucina rinomata? Pairet suggerisce che potrebbe aver influito la differenza tra gli stili di cucina preferiti da critici internazionali come la Guida Michelin. "Il wok incarna la cucina dei ristoranti cinesi", dice. "E 'difficile cucinare per una sola persona. Non è proprio la natura di quel tipo di cucina". Ma i ristoranti cinesi non devono lottare per conquistarsi un posto nella scena mondiale, al contrario. Nell’11° edizione della Guida Michelin di Hong Kong e Macao, cinque dei dieci ristoranti premiati con tre stelle in queste due regioni a “ UNO DEI PIATTI PIÙ ACCLAMATI DI PAIRET, IL BERING COCA-COLA DUCK, É COSTATO ALLO CHEF 10 ANNI DI LAVORO” statuto speciale si dedicano alla cucina cinese. Lo scorso anno la piattaforma online Meituan-Dianping ha lanciato la sua Black Pearl Restaurant Guide. Indicata come la risposta locale alla guida Michelin, la Black Pearl recensisce e premia i ristoranti con i 'diamanti'. Dei 232 ristoranti recensiti in tutta la Cina nell'edizione 2019 della guida, 20 hanno ottenuto tre diamanti e Ultraviolet è tra quelli. Secondo Pairet, il suo ristorante attrae i cinesi per il suo carattere peculiare, ma ammette anche che, nel caso di alcuni piatti e le loro storie, gli ospiti occidentali sono più ricettivi. Ciò non gli ha impedito di creare piatti ispirati ai sapori locali. Una delle sue creazioni più acclamate è la 'Beijing Coca-Cola duck', la sua rivisitazione dell’anatra alla Pechinese, con una laccatura che rievoca il sapore della bibita. Ci spiega, che ha impiegato dieci anni per ottenere questo risultato. Tante sfaccettature e storie dietro ogni piatto: la cucina di Pairet è così multiforme che non si può classificare come singola narrazione logica. "Non si tratta di mettere insieme i migliori elementi per creare il team migliore", spiega Pairet. "L'essenza della mia cucina è la capacità di trasferire la mia 50 THE JAGUAR

RISTORANTI Semplici e rustici o complessi e non convenzionali, il concetto di ‘gusto mentale’ è il lietmotiv dei piatti di Pairet

 

JAGUAR

THE JAGUAR

 

La rivista The Jaguar celebra l’arte della performance con articoli esclusivi che stimolano i sensi, dalla guida dinamica al seducente design fino alla tecnologia d’avanguardia.

Creatività e innovazione sono il cuore di tutto ciò che facciamo in Jaguar e questo nuovo numero è ricco di storie di persone, provenienti da tutto il mondo, che sono fonte d’ispirazione: designer, inventori e liberi pensatori. Inoltre, non manca l’azione motoristica. Goditi il suono del silenzio con l'I-PACE che esplora la Finlandia, rivivi la gloria della leggendaria XJ220, scopri l'eleganza senza tempo della XJ del 1978 e molto altro.

ARCHIVIO

THE JAGUAR #06
THE JAGUAR #05
THE JAGUAR #04
THE JAGUAR #03
THE JAGUAR #02
THE JAGUAR #01

© JAGUAR LAND ROVER LIMITED 2016

© JAGUAR LAND ROVER LIMITED 2016 Registered Office: Abbey Road, Whitley, Coventry CV3 4LF Registered in England No: 1672070


I dati sui consumi forniti sono il risultato di test uffi ciali eseguiti dal produttore in conformità alla legislazione UE.
L'effettivo consumo di carburante di una vettura potrebbe differire da quello ottenuto in questi test e queste cifre hanno un valore puramente comparativo.